Skip links

Le zeppole di San Giuseppe: una tradizione per la Festa del papà

Nella ricca tradizione della pasticceria italiana, le zeppole di San Giuseppe occupano un posto d’onore, non solo per il loro sapore irresistibile, ma anche per le loro origini.  Nel mese di marzo, infatti, diventano le protagoniste di una dolce celebrazione: la festa del papà, e i motivi sono da ricondurre ad antichi miti.

Le diverse storie delle zeppole di San Giuseppe: la serpula

Le origini di questa delizia risalgono al 500 a.C., durante le festività romane conosciute come Liberalia, dedicate a Bacco e Sileno, divinità del vino e del grano. Durante queste celebrazioni, che cadevano il 17 marzo, il consumo di vino era accompagnato da fragranti frittelle di frumento, immerse in caldo strutto bollente.
Altri miti suggeriscono che le zeppole possano derivare dai riti di purificazione agraria svoltisi nel Sud Italia il 19 marzo. In queste occasioni, per festeggiare l’arrivo della primavera, si accendevano falò e si gustavano frittelle a forma di serpentello, avvolti su se stessi e ricoperti di miele. È dalla forma caratteristica che deriverebbe il nome “zeppola” ovvero “serpula”.

Il mito cristiano

In una leggenda cristiana, invece, le origini delle zeppole di San Giuseppe risalgono alla fuga della Sacra Famiglia in Egitto. Si racconta che San Giuseppe, per sostenere Maria e Gesù, si dedicò non solo al suo mestiere di falegname, ma anche a quello di friggitore ambulante, vendendo dolci frittelle per strada. Questo racconto spiega il legame tra le zeppole e la festa in onore del santo e dei papà.

Le zeppole di San Giuseppe nel Salento

In Puglia, le zeppole assumono un significato speciale poiché rappresentano l’ultima portata delle “Tavole di San Giuseppe“, un’antica usanza tipicamente salentina che coinvolge numerose famiglie. Durante queste celebrazioni, tutti si riuniscono per gustare i piatti tradizionali della regione, mentre ognuno “interpreta” il ruolo di un santo e il numero dei partecipanti non può superare tredici. Le zeppole diventano così il dolce culmine di un’esperienza culinaria e spirituale condivisa, che rafforza legami familiari e conserva le tradizioni locali.

zeppole-di-San-Giuseppe---Tavolata-di-San-Giuseppe-Salento

Leave a comment